Vendite favorevoli e di liquidazione

Vendita particolarmente favorevole.

Rientrano in tale tipologia le seguenti vendite: speciali, straordinarie, saldi, fine stagione, di realizzo, di rimanenze di magazzino e tutte le altre vendite presentate come occasioni particolarmente favorevoli per gliacquirenti con esclusione di quelle promozionali e di liquidazione. Nonpossono avere una durata superiore ai 60 giornie, tra una vendita e l’altra, devono decorrere almeno 30 giorni. Il termine di 30 giorni non si applica con riferimento alle vendite pubblicizzate come “promozionali”.

 Vendita promozionale.

Si può effettuare senza la preventiva comunicazione alla Camera di Commercio I.A.A. di Trento e al comune competente per territorio, senza limiti temporali e senza osservare alcun periodo stabilito (art. 28, commi 3 e 4 della L.P. 30 luglio 2010, n. 17). Anche per questa tipologia di vendita, si dovranno tuttavia osservare le altre disposizioni previste per le vendite particolarmente favorevoli, con specifico riferimento alla pubblicità dei prezzi ed alla separazione ed esaurimento delle merci. Sulle vetrine del negozio e nel messaggio pubblicitario presentato in qualsiasi modo al pubblico (manifesti, giornali, radio, televisione, brochure ecc;) deve obbligatoriamente apparire il termine “vendita promozionale”senza l’aggiunta di altre formule di richiamo per il consumatore; è altresì obbligatorio indicare l’importo o la percentuale minima e massima dello sconto/ribasso rispetto ai prezzi più bassi praticati nei 30 giorni precedenti la manifestazione pubblicitaria, nonché la durata della vendita.

Vendita di liquidazione.

Rientrano in tale tipologia le vendite effettuate per: chiusura definitiva dell’attività commerciale, cessione o affitto di azienda, trasferimento di sede dell’azienda, lavori di ristrutturazione che comportino la chiusura dell’esercizio per almeno 15 giorni.

Per ogni tipologia sopra indicata deve essere allegata una copia dell’inventario delle merci poste in vendita con l’indicazione della quantità e del prezzo praticato per le stesse merci prima della vendita di liquidazione e relativi sconti. E’ vietato introdurre nei locali e pertinenze del punto vendita interessato ulteriori merci del genere di quelle per le quali viene effettuata la vendita di liquidazione.

Non possono avere una durata superiore a 60 giorni di calendario e, tra una vendita e l’altra, devono decorrere almeno 30 giorni. Il termine di 30 giorni non si applica con riferimento alle vendite pubblicizzate come “promozionali”. Le vendite di liquidazione possono essere effettuate solamente per un unico periodo con riferimento alla motivazione evidenziata.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Gli elementi essenziali devono essere esposti in modo ben visibile al pubblico sulle vetrine del negozio e nel testo pubblicitario presentato in altro modo al pubblico (manifesti, giornali, radio, televisione, brochure ecc.), per tutta la durata della manifestazione.

 

Sugli articoli posti in vendita, per tutte le tipologie di manifestazioni, dovranno essere indicati il prezzo iniziale (il più basso praticato nei 30 giorni precedenti), l’entità/percentuale dello sconto o del ribasso e il nuovo prezzo finale di vendita.

Mercoledì, 14 Febbraio 2018 - Ultima modifica: Lunedì, 04 Giugno 2018

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2019 Comune di Pinzolo powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl